seminars
Filtra per tipologia Filtro attivo
Call for Paper
Eventi Dottorati
News
Seminario

Seminario

Le riviste scientifiche dell’area dell’architettura

4 marzo 2024
ore 10:30 – 16:30
Castello del Valentino
Salone d'Onore

Seminario

Intersezioni. La formazione urbanistica di fronte ai mutamenti

25 gennaio 2024
ore 10:30 – 16:30
Università degli Studi Roma Tre
sede Ex-Mattatoio Testaccio

Seminario

L’urbanistica al tempo della riforma dei saperi

10 Febbraio 2023
ore 10:30 – 16:30
Università degli Studi Roma Tre
sede Ex-Mattatoio Testaccio

Seminario

Fare Urbanistica oggi: le culture del progetto. Declinazioni, opportunità, criticità

Giovedì 22 aprile 2021
9:00 — 17:10
Microsoft Teams

Seminario

La ricerca urbanistica in Italia

Martedì 15 Settembre 2020
9:00 — 16:00
Microsoft Teams

Seminario

LA PREVENZIONE DEI RISCHI PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE: OPPORTUNITÀ O UTOPIA?

SIU - INU - Università della Calabria
26-27 Novembre 2020

Seminario

UN'AGENDA PER I TERRITORI ITALIANI DOPO IL COVID_19

Lunedì 22 giugno 2020, ore 9:00 – 18:00
Webinar

Eventi Dottorati

GIORNATA SIU DOTTORATI IN URBANISTICA
Criticità Opportunità e Prospettive

Lunedì 23 Settembre 2019, h 11:00
Roma

Seminario

GEOGRAFIE DEL RISCHIO

Mercoledì 20 marzo 2019, h. 9:00 - 18:45
Dipartimento di Architettura e Disegno Industriale, Università della Campania Luigi Vanvitelli

Seminario

CAMPANIA STANDARD

Lunedì 8 ottobre 2018, h. 9:00 - 18:30
Chiesa dei Santi Demetrio e Bonifacio, Piazzetta Monticelli, Napoli

Seminario

STANDARD A MISURA
Regole, Attori, Esperienze

Venerdì 16 febbraio 2018, ore 10:15
Università degli Studi Roma Tre, via della Madonna dei Monti 40, Roma

Seminario

LA RIGENERAZIONE DEI TERRITORI INTERNI E IL CICLOTURISMO

Venerdì 29.09.2017, h. 9:00
Università di Parma, Nuovo Polo Didattico, Vicolo Santa Maria 11/A, Parma

Seminario

CHE È SUCCESSO ALLA RICERCA URBANISTICA ITALIANA: Una discussione a valle del secondo esercizio di valutazione della ricerca (VQR 2011-14)

Venerdì 26.05.2017, h. 11.00
DAStU - Dipartimento di Architettura e Studi Urbani, Politecnico di Milano

Seminario

TERRITORI DELL'ABUSIVISMO NEL MEZZOGIORNO CONTEMPORANEO

25-26 febbraio 2016, h. 9:00
Università di Napoli “Federico II”, Dipartimento di Architettura

Eventi Dottorati

DOTTORATI, RICERCA E VALUTAZIONE 2015
III Seminario Nazionale SIU

Venerdì 27 Febbraio 2015, ore 10.00 - 18.30 
Facoltà di Architettura, Sapienza Università di Roma

Seminario

IL TESTO LUPI IN DISCUSSIONE PER UNA RIFORMA DELLA LEGGE NAZIONALE URBANISTICA

Giovedì 11 Dicembre 2014, ore 10.00 - 14.00 
Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Napoli Federico II

Le riviste scientifiche dell’area dell’architettura

4 marzo 2024, ore 10:30 – 16:30
Castello del Valentino, Salone d'Onore

Cos’è una rivista? La domanda è banale, irritante, ma a fronte di qualche numero se ne può cogliere meglio il senso. Febbraio 2024: i docenti compresi nell’anagrafe del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca per l’area dell’Architettura sono 2167. Le riviste comprese negli elenchi Anvur per l’area dell’Architettura sono 2992 (2542 scientifiche e 450 di classe A). Cui si aggiungono le riviste non comprese negli elenchi. Poco più di 2000 docenti. Poco meno di 3000 riviste classificate. Certo, il primo dato riguarda i docenti in servizio in istituzioni italiane. Il secondo le riviste (anche straniere) comprese negli elenchi Anvur. Le dimensioni rimangono impressionanti.
Abbiamo veramente bisogno di tutte queste riviste?
Come si è costruita questa sproporzione? Negli ultimi tre anni sono state presentate per la sola area dell’architettura, 401 richieste di valutazione di cui due terzi circa per la classe A.

L’obiettivo di questa giornata di discussione è far crescere la consapevolezza su un processo che è sotto gli occhi di tutti: il proliferare delle riviste che adottano il modello del journal anglosassone.
Nessun moralismo, nessun rimpianto per tempi che certo sono definitivamente superati. E riconoscimento del valore strutturale dei processi di valutazione. Rimane tuttavia necessario capire che fare del continuo sorgere di riviste di associazioni scientifiche, di istituzioni universitarie, di editori che a ben vedere sono i veri attori forti di questo gioco economico-accademico.
La Scienza Aperta può considerarsi un’alternativa auspicabile e praticabile per porre rimedio ai mali generati da questo sistema?

Giornata di discussione promossa da SIU – CUIA con Dipartimento Interateneo di Scienze, Progetto e Politiche del Territorio del Politecnico e dell’Università di Torino e Dipartimento di Architettura e Design del Politecnico di Torino.

CONTATTI
Segreteria Politecnico di Torino:
luis.martin@polito.it
camilla.rondot@gmail.com

Programma completo

LOCANDINA

 
Accetta Rifiuta