conferences

XXIV Conferenza 2022

Dare valore ai valori in urbanistica – Worthing values for urban planning

XXIII CONFERENZA 2020 - 2021

Downscaling, rightsizing. Contrazione demografica e Riorganizzazione spaziale

XXII Conferenza 2019

L’urbanistica italiana di fronte all’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile.
Portare territori e comunità sulla strada della sostenibilità e della resilienza.

XXI CONFERENZA NAZIONALE SIU

Confini, movimenti, luoghi. 
Politiche e Progetti per Città e Territori in Transizione

XX CONFERENZA NAZIONALE SIU

Urbanistica è/e azione pubblica. 
La responsabilità della proposta

XIX CONFERENZA NAZIONALE SIU

Cambiamenti. responsabilità e strumenti per l'urbanistica al servizio del paese

XVIII CONFERENZA NAZIONALE SIU

Italia '45 - '45 radici, condizioni, prospettive

XVII CONFERENZA NAZIONALE SIU 

L'urbanistica italiana nel mondo

XVI CONFERENZA NAZIONALE SIU

Urbanistica per una diversa crescita.
Aporie dello sviluppo, uscita dalla crisi e progetto del territorio contemporaneo

XV CONFERENZA NAZIONALE SIU

L'urbanistica che cambia.
Rischi e valori

XIV CONFERENZA NAZIONALE SIU

Abitare l’Italia.
Territori, economie, diseguaglianze

XIII CONFERENZA NAZIONALE SIU

Città e crisi globale.
Clima, sviluppo e convivenza

XII CONFERENZA NAZIONALE SIU

Il progetto dell’urbanistica per il paesaggio

XI CONFERENZA NAZIONALE SIU

Middlecities.
Città medie oltre il policentrismo

X CONFERENZA NAZIONALE SIU

Riformismo al plurale.
Urbanistica e azione pubblica

IX CONFERENZA NAZIONALE SIU

Terre d’Europa e fronti mediterranei.
Il ruolo della pianificazione tra conservazione e trasformazione per il miglioramento della qualità della vita

VIII CONFERENZA NAZIONALE SIU

Mutamenti del territorio e innovazioni negli strumenti urbanistici

VII CONFERENZA NAZIONALE SIU

Il progetto di territorio e paesaggio

VI CONFERENZA NAZIONALE SIU

I nuovi soggetti della pianificazione

V CONFERENZA NAZIONALE SIU

Il progetto di territorio e paesaggio

CONFINI, MOVIMENTI, LUOGHI.  Politiche e Progetti per Città e Territori in Transizione,

ROMA
12 — 14 GIUGNO 2017

Costruire l’abitare nelle sue diverse forme, principi e valori, curare il territorio conservandone la qualità e garantendone la sicurezza per realizzare le condizioni migliori nella dialettica tra sviluppo della società e tutela dell’ambiente, sono gli esiti di un rapporto complesso che coinvolge diversi soggetti, singoli o associati, mossi da finalità e orientamenti differenti nella sfera pubblica. È qui che l’azione pubblica, esercitata con dispositivi regolativi da enti e istituzioni, si esprime in alcuni casi attraverso una volontà egemonica e generativa di altri comportamenti, in altri, in forme che la vedono coniugarsi con quella di operatori privati, gruppi di cittadini, movimenti sociali etc.

Nel tempo, l’urbanistica si è costruita attorno a tale rapporto che è andato per altro assumendo sempre più un carattere molteplice: rapporto che la XX Conferenza della SIU ha scelto di porre sotto osservazione in maniera problematica e non assertiva, con riferimento a forme polisemiche, e, talvolta contraddittorie evocate, nel titolo della Conferenza, dalla compresenza di congiunzione e verbo.
Percorsi di affermazione di una molteplicità di esigenze e domande non sempre facili da soddisfare da un lato, e una azione pubblica di carattere istituzionale troppo spesso tardiva e inefficace dall’altro, hanno fatto emergere pluralità di modi entro cui i “diversi pubblici” agiscono trasformando città e territori. Per tanto, la forma che assume oggi il rapporto tra l’azione pubblica e l’agire degli altri soggetti comporta la necessità di ripensare al ruolo del pubblico, ai significati di interesse pubblico e generale e, di conseguenza, alle forme e ai modi di agire degli urbanisti.

In questo quadro, ripensare forme e legittimità di un rapporto non scontato con l’azione pubblica nella trasformazione della città e dei territori, si pone come condizione ineludibile per fondare una rinnovata capacità di proposta degli urbanisti, riaffermando la legittimità del proprio ruolo. L’esigenza sempre più diffusa di una maggiore qualità del vivere e dell’abitare, accompagnata dalla consapevolezza di essere portatori di un sapere utile a perseguirla induce, quindi, a esplorare i modi entro cui sia possibile contribuire attivamente al miglioramento dell’azione delle istituzioni e al potenziamento di quella dei numerosi soggetti che si mobilitano per la trasformazione di citta-territori sempre più complessi.
Grazie all’uso oculato e diversamente calibrato di queste diverse forme di azione, sembra possibile far emergere e tradurre in proposta la polivalenza del ricco e articolato rapporto tra azione pubblica e città. In ciò, anche mettendo in luce, responsabilità e implicazioni del fare degli urbanisti, entro la sfera pubblica, che non può non essere consapevole degli esiti che produce. Non si può, infatti, assistere distratti alle profonde trasformazioni delle istituzioni, della natura dei soggetti privati e del sociale, continuando a pensare, utilizzare e, non ultimo, insegnare con impostazioni teorico-culturali univoche e antinomiche, a fronte delle sfide cangianti e polisemiche che città, territori e abitanti pongono ogni giorno.

La XX Conferenza della SIU si prefigge, quindi, di rafforzare ed esplicitare l’indirizzo assunto nelle ultime conferenze nazionali, anche ai fini dell’elaborazione di posizioni condivise su temi centrali per le trasformazioni delle città e dei territori. Oltre che di far emergere l’impegno degli urbanisti italiani nel formulare proposte nei diversi contesti per operare in modo differenziato e appropriato, mettendo in gioco ruoli e competenze, anche molto distanti tra loro, con l’obiettivo di porre le proprie conoscenze e abilità “al servizio del Paese”. 
Per tanto, la Conferenza si propone di utilizzare: le Plenarie come luogo per esprimere proposte, confrontandole direttamente con soggetti istituzionali e attori interessati; i Workshop come ambito di discussione dei molteplici modi nei quali gli urbanisti definiscono e interpretano le Politiche, producono Norme e usano o progettano gli Spazi.

ATTI PUBBLICATI

PROGRAMMA DELLA CONFERENZA

LUNEDÌ 13 GIUGNO 2017

9:00 | Registrazione
10:00 | Apertura dei lavori | Indirizzo di saluto |

• Anna Maria Giovenale, Preside della Facolta’ di Architettura La Sapienza
• Laura Ricci, Direttrice del Dipartimento PDTA
• Luca Bergamo, Vicesindaco di Roma Capitale e Assessore alla crescita culturale
• Luca Montuori, Assessore all’urbanistica e ai lavori pubblici di Roma Capitale
•  Michelangelo Russo, Presidente della SIU

10:30 | Introduzione ai temi della XX Conferenza

un pensiero per Vittoria Calzolari, e per i colleghi di Sapienza scomparsi in questo anno accademico: Silvia Macchi e Carlo Donolo

11:15 – 13:00 | Prima Plenaria

“Fare molto con molto poco. Soggetti, progetti ed esiti dell’azione pubblica” 
Coordina Giacinto Donvito (Università La Sapienza), intervengono:
• Ariella Masboungi, Gran Prix de l’urbanisme
• Manuel Salgado, Câmara Municipal de Lisboa
• Angela Barbanente, Politecnico di Bari
• Claudio Gnessi, Presidente dell’Associazione Ecomuseo Casilino

13:15 – 14:15 | Pausa pranzo

14:30-17:00 | Spazio Workshop, Discussioni tematiche

Dettagli Programmi: 
WS1 | WS 2 | WS 3 | WS 4 | WS 5 | WS 6 | WS 7a | WS 7b | WS 8 | WS 9 | WS 10

17:15 – 19:00 | Seconda plenaria

“Variazioni sulla Politica: forme, livelli e interazioni” 
Coordina Giovanni Caudo (Universita’ RomaTre), intervengono:
• Claudio De Vincenti, Ministro della Coesione territoriale e del Mezzogiorno
• Fulvio Buonavitacola, Conferenza delle Regioni e Provincie autonome e vice presidente della Regione Campania
• Michele Civita, Assessore Urbanistica, trasporti e ambiente della Regione Lazio
• Alessandro Balducci, Politecnico di Milano e consulente della PCM per il progetto “Casa Italia”
• Guido Montanari, Vicesindaco del Comune di Torino
• Renato Accorinti, Sindaco di Messina

19:00 – 20:00 | Assemblea dei Soci SIU

20.15 | Accoglienza e Cena Sociale presso le sale del Museo Pietro Canonica di Villa Borghese;
• Saluto di benvenuto con il concerto del flute ensamble  “Quattro quarti”
 Cena Sociale
• Cerimonia di conferimento del Premio “Giovanni Ferraro” per tesi di Dottorato.

 

MARTEDÌ 13 GIUGNO 2017

9:00 – 13:00 | Spazio Workshop, Discussioni tematiche

Dettagli Programmi: 
WS1 | WS 2 | WS 3 | WS 4a  – WS 4b | WS 5 | WS 6 | WS 7 | WS 8 | WS 9 | WS 10

13:15 – 14:15 | Pausa pranzo

14:30 – 16:15 | Terza Plenaria

“Responsabilità al plurale tra ruoli ‘tecnici’, impegno politico ed etica pubblica” 
Coordina Daniela De Leo (Università La Sapienza), intervengono:
• Patrizia Gabellini, Politecnico di Milano
• Gabriele Pasqui, Politecnico di Milano
• Maria Valeria Mininni, Università della Basilicata
• Francesco Lo Piccolo, Università di Palermo

16:30 – 16:55 | Pausa Caffe’

17:00 – 18:45 | Quarta plenaria

“Qualificare e valorizzare la ricerca nel/per il trasferimento dei risultati” 
Coordina Paolo De Pascali (Universita’ La Sapienza), intervengono:
• Cristina Bianchetti, Politecnico di Torino, GEV 08a per VQR 2011-14
• Francesco Monaco, Responsabile ANCI Area Mezzogiorno e Politiche per la Coesione
• Ludovica Agro’, Agenzia per la Coesione Territoriale
• Maurizio Carta, Università di Palermo
Paolo De Pascali | Position Paper IV Plenaria

19:00 – 20:30 | Gruppi di lavoro SIU

21:00

• Visita alla Mostra su Roma e incontro con l’Assessore all’Urbanistica di Roma Capitale, prof. Luca Montuori a Palazzo Braschi

MERCOLEDÌ 14 GIUGNO 2017

Plenarie conclusive:
9:00 – 11:00 | Resoconti dai Workshop e proposte per la SIU 2018

• Coordina Antonio Leone (Universita’ della Tuscia), intervengono i referenti dei 10 workshop

11:15 – 13:30 | Formare all’innovazione. Competenze per governare l’urbanistica

Coordina e conclude Michelangelo Russo (Università di Napoli, Presidente SIU), intervengono:
• Sabrina Lucatelli, Coordinamento Strategia Nazionale Aree Interne
• Costanza Pera, Dirigente General Ministero delle Infrastrutture
• Giovanni Vetritto Coordinamento Ufficio per le Politiche urbane e della Montagna, la modernizzazione istituzionale e l’attività internazionale delle autonomie regionali e locali
• Arturo Lanzani, Politecnico di Milano
• Anna Marson, Università IUAV Venezia

 

Con il Patrocinio di:

Conferenza delle Regioni e delle Provincie Autonome
Regione Lazio
Provincia di Viterbo
Assessorato all’Urbanistica e Infrastrutture – Roma Capitale
Camera di Commercio Roma

Con il Contributo di:

Casa dell’Architettura Roma

 
Accetta Rifiuta